Quantcast

Fra i demoni della psichedelia occulta con Julinko

Noisey Staff

Noisey Staff

"Ruins", il primo singolo di Julinko, duo formato da Giulia Parin e Carlo Veneziano (ex One Dimensional Man) è tetro e feroce come piace a noi.

A volte tutta questa civiltà che abbiamo intorno, che si fa sentire in ogni istante della nostra giornata, può diventare quasi opprimente. Quelli sono i momenti in cui di solito uno dice fanculo, mando tutto in vacca e me ne vado nei boschi—decisione che in alcuni casi rappresenta l'inizio di un film horror, in altri diventa un modo per ritrovare il legame con alcuni elementi che ci vengono estirpati senza che nemmeno ce ne rendiamo conto. Probabilmente è stato un ragionamento simile a portare Julinko​, moniker della cantautrice veneta Giulia Parin, alla scelta delle immagini da accompagnare alla sua "Ruins", il cui video vi presentiamo in anteprima, sfidandovi a non farvi ipnotizzare da quel grosso viscido lumacone​.


​Il videoclip, girato tra le colline boscose vicino al fiume Brenta da Elisa Fabris, artista visiva e videomaker trevigiana, mostra una natura rigogliosa ma opprimente, in cui vagano un ragazzo e una ragazza l'uno in cerca dell'altro━​i loro passi accompagnati da bordate di drone e chitarre inquietanti.​ 

"Ruins parla di luoghi e rituali vivi ma dimenticati," ci racconta Giulia, "dell'esigenza di ricercare il proprio io inesplorato attraverso passaggi in rovine ed oasi naturali, spazi di connessione atavica pregni di tracce e simboli, segni percepibili delle storie e delle visioni che qui hanno avuto dimora."

Il brano è il primo estratto da Sweet Demon, disco, sempre secondo le parole di Giulia, "ispirato dall'emblematica figura del dáimōn, simboleggiante il tramite col divino, l'esperienza mistica, l'estasi creativa, la percezione di realtà altre." 

Sweet Demon è nato, insieme al progetto Julinko, nella primavera del 2015, quando Giulia si trovava a Praga, città che alcuni amano definire "la culla degli alchimisti" dato che è intrisa di magia, astronomia ed esoterismo. Un buon luogo per dar vita a un progetto del genere, insomma. 

Per gli arrangiamenti, così come per accompagnarla durante i live, Giulia si è affidata al gusto di Carlo Veneziano (ex One Dimensional Man). Questa collaborazione ha dato vita ad un mondo sonoro che evoca simboli e miti, ermetismi e bizzarrie, muovendosi in un'ambivalenza inquieta tra cantautorato e ombreggiature drone e proto-punk. Pane per i nostri dentacci, non c'è che dire.

Siamo sicuri che, anche grazie al lumacone protagonista del video, vi ricorderete di Julinko e sarete curiosi di ascoltare tutto il suo album, magari mentre vagate in qualche bosco in cerca del vostro animale guida. 

Sweet Demon uscirà ad ottobre per la neonata etichetta cagliaritana Tiny Speaker​.​


Segui Noisey su Facebook​ e Twitter​.