Abbiamo davvero bisogno di un fulmine alto tre piani per ricordare David Bowie?

Nello specifico: una scultura in acciaio a forma di fulmine dal costo di un milione di sterline, tra l'altro a due passi da un altro murales-tributo.

|
22 febbraio 2017, 2:19pm


Ieri è stata lanciata una campagna di crowdfunding con l'obiettivo di finanziare un nuovo memoriale per David Bowie nel mezzo di Brixton, il suo quartiere natale a Londra sud. Sarebbe una scultura a forma di fulmine (quello della copertina di Aladdin Sane), "fatta d'acciaio, dipinta di rosso e blu, una vera sfida per la gravità." A quanto leggiamo nella descrizione della campagna, la struttura viene definita "un'opera monumentale di valore pubblico." L'altezza proposta è di tre piani, e il tutto sarebbe posizionato a cinque vie di distanza dal luogo di nascita del cantante. 

E che dire, siamo tutti d'accordo nel dire che è un'idea adorabile. È importante rendere omaggio a chiunque abbia avuto un'influenza così grande, a chiunque ci abbia ispirato e se ne sia ormai andato da questo mondo. Ma questa campagna, in particolare, non ricorda in alcun modo che il nuovo monumento a Bowie sarebbe letteralmente a qualche metro di distanza da un enorme murales in onore del cantante, dipinto dall'artista Jimmy C, che dopo la sua scomparsa è diventato una sorta di santuario dove fan da tutto il mondo lasciano candele, fiori e oggetti vari. Quindi: abbiamo davvero bisogno di un altro memoriale per Bowie? Nello specifico, abbiamo davvero bisogno di un altro memoriale per Bowie che costerà 990,000 sterline? Andando ancora più nel dettaglio: abbiamo davvero bisogno di un fulmine ciccione che probabilmente eclisserà il sole al tramonto lasciando tutta Brixton a tremare alla sua ombra? È quello che Bowie avrebbe voluto?

Secondo molte persone, la risposta è "sì." La campagna ha già raccolto più di 30,000 sterline nel suo primo giorno, e stanno arrivando altre donazioni. Ma fino a dove ci spingeremo? Quanti memoriali a Bowie può contenere Brixton? Il quartiere diventerà un enorme memoriale a cielo aperto, un po' come Camden è ormai un omaggio vivente a Amy Winehouse?

C'è qualcosa che mi fa pensare che, arrivati a un certo punto, non possiamo fare poi più molto per i nostri eroi. Credo che ci siamo arrivati, per quanto riguarda Bowie. Spesso il modo migliore per rendere onore a un'icona è godersi l'eredità che ci ha lasciato tramite la sua arte—che parla da sola—permettendogli di riposare in pace. Un fulmine gigante può sembrare qualcosa di epico e insolito, ma è sicuramente più semplice, economico e intimo mettere su il vostro pezzo di Bowie preferito nel comfort della vostra casa mentre vi fate un bicchierino di whisky. O almeno, così a me piace ricordare leggende come lui.

Immagine via Crowdfunder
Segui Noisey su Twitter e Facebook.

Altro su Noisey:

Blackstar: Guardate quassù, sono in paradiso

L'influenza di David Bowie sull'hip-hop è più grande di quanto crediamo

David Bowie rispondeva personalmente ai suoi fan su un forum, sembra