Quantcast

Recensione: Equiknoxx – Colón Man

I miei amati Equiknoxx sono diventati troppo raffinati.

Federico Sardo

Federico Sardo

Sono un grande fan degli Equiknoxx. Il loro Bird Sound Power è un discone (del resto è uscito per la DDS dei Demdike Stare, non un’etichetta qualsiasi) e mi ha gasato da subito la loro proposta di dub futuristico e destrutturato. Dopo averli poi visti all’Atonal sono direttamente diventato un adepto del loro culto, tanto che - dopo averli postati in ogni salsa, averli magnificati nel report e averli pure passati in radio - gli amici hanno cominciato a chiedermi ironicamente se per caso mi piacessero.

Tutta questa premessa è per dire che sono l’ultima persona che ne parlerebbe male, anzi pensavo - prima di ascoltare il disco - che questa recensione sarebbe stata composta solo di sperticate lodi e inviti a scoprire e ascoltare uno dei migliori progetti che ci siano in giro in questo momento, sia nelle intenzioni che nel risultato.

Ora, può essere che le aspettative siano sempre una fregatura e che queste abbiano pesato nella delusione ma… mi sembra un disco piuttosto scarico. Dov’è finito il fuoco che avevano addosso quest’estate mentre suonavano tra le fumose piastrelle dell’Ohm?

Capisco una produzione un po’ più trattenuta, qualche raffinatezza in più, sarà anche che io sono uno zarro, ma perché un disco tutto senza voci, senza fotta, “soltanto” di belle produzioni piuttosto raffinate (almeno metà delle quali peraltro che mi sembra lascino abbastanza il tempo che trovano, a fianco a alcuni pezzi effettivamente prodotti in modo impressionante - “Sent For Ducklings, Got Ducks”, per dirne una)? Che è successo agli Equiknoxx che ho amato? Come mai hanno deciso che il loro vero e proprio album d’esordio dovesse essere così poco carico? Una cosa che me li ha fatti molto amare era proprio quel loro riuscire a essere sì astratti e futuristici, ma anche molto caldi e profondamente giamaicani.

Non so, magari cambierò idea ma per il momento sospendo il giudizio, torno a gasarmi con Bird Sound Power e aspetto di rivederli dal vivo dove sono sicuro che sappiano sempre il fatto loro.

Colón Man è uscito il 24 novembre per DDS.

Ascolta Colón Man su Spotify:

Segui Noisey su Instagram e Facebook.