Recensione: Succhiamo - Mani In Fuoco

I Succhiamo cantano in italiano ma sono di Bordeaux e stanno a metà tra Jo Squillo e un rave party.

|
13 dicembre 2018, 3:22pm

Sinceramente, non so davvero come raggiungere i tremila caratteri richiesti per una recensione di Noisey, tanto è semplice e diretto questo album: potrei semplicemente scrivere "bomba" e mettervi un link per ascoltarlo qua sotto, come ho fatto stamattina con molti dei miei colleghi che in questo momento stanno ancora muovendo ritmicamente la testa al quinto o sesto ascolto consecutivo di Mani In Fuoco.

La Francia, in particolare quella più periferica (città come Bordeaux, Lione, Strasburgo), è ormai da tanti anni una terra promessa della musica underground più sperimentale e vitale. Nel sottobosco Do It Yourself transalpino si può trovare avventuroso synth punk, gelida cold wave, post-punk rabbioso, esperimenti lo-fi hip hop, fiero punk rock, riflessi distorti di garage rock'n'roll, svolazzi barocchi, death rock catacombale... a volte quasi tutto nello stesso album. L'ultima novità, almeno per me, è questo duo stanziato a Bordeaux di nome Succhiamo.

Si tratta del nuovo progetto dell'argentina (ma prima italiana, poi francese d'adozione) Paula H. Satàn, già vista alla voce nell'ottima band garage-psych J.C. Satàn, e Panoptique, producer di Bordeaux già sentito su un EP tra techno e ambient. I due nel loro primo album (uscito dopo un EP di due pezzi) azzeccano un fenomenale mix di Chris & Cosey, D.A.F. e pacchianissimo pop vintage italiano, anzi, Fininvestiano (Sabrina Salerno? Perché no), arrivando a suonare come una specie di MYSS KETA zombie che parla di fuochi fatui e ogni tanto ulula come un fantasma ("Mani in Fuoco"), o come i KLF che suonano a un rave ("Vecchia"), o Jo Squillo vestita di lattice al Berghain ("Desiderio di Violenza").

È un disco veloce, aggressivo, divertente e soprattutto maledettamente originale: fa una strana impressione sentire i testi in italiano su una cosa così, finché non ci si ricorda che è prodotto comunque da non-italiani e fuori dall'Italia. Speriamo vengano a insegnarci un paio di cose di persona presto.

Mani In Fuoco è uscito il 10 dicembre per Antinote.

Ascolta Mani In Fuoco su Bandcamp:

TRACKLIST:
1. Dolore Dentro
2. Mani In Fuoco
3. Desiderio Di Violenza
4. Stai Male
5. Vecchia
6. Que Pena Sin Ti

Segui Noisey su Instagram e su Facebook.