Quantcast
PREMIERONA

Cuushe - Daze (Populous Remix)

Ok, abbiamo dovuto farci esplodere la testa calcolando i fusi orari e c'erano delle barriere linguistiche notevoli, ma finalmente abbiamo intervistato Cuushe.

Mattia Costioli

Mattia Costioli

Personalmente ho scoperto Cuushe qualche tempo fa e da allora è diventato una specie di ossessione coi glitter che mi ha portato, oltre a inserirla nell'inutilissima lista dei miei dischi preferiti nel 2013. Da allora abbiamo iniziato a scambiarci mail con una certa regolarità, ma senza grandi disgificati, dato che entrambi ci esprimiamo con un inglese patetico.

In ogni caso, per quanto pessima, la nostra comunicazione è riuscita a produrre un bellissimo mixtape il cui tema era japan + girls, ma che suonava come un videogioco sull'autismo.

Un mesetto fa ha iniziato a circolare la voce di un suo nuovo EP, Night Lines, realizzato per l'etichetta giapponese flau e per la newyorkese Cascine (se avete una mezz'ora, andate a spulciarvi i loro cataloghi perché sono pieni di cose bellissime, giuro). Dopo averlo scoperto ho iniziato l'ennessimo chilometrico e grammaticalmente disgraziato scambio di e-mail con Mayuko e lo staff di flau.

Il risultato ottenuto è questa première mondiale (ah, sognavo di dirlo) di una delle tracce dell'EP, "Daze", remixata da Populous che ora è ad Austin e non voglio nemmeno provare a calcolare che ore siano, il mio cervello ha già faticato troppo con Milano-Kyoto. La traccia si ottiene acquistando l'album su Bandcamp nella versione digitale o su CD, ma è disponibile anche un'edizione in vinile, da ordinare sul sito di Cascine.

In più ci è scappata anche una specie di intervista, ricavando le cose più interessati che sono uscite dalla nostra corrispondenza, la trovate qua sotto, ma per leggerla dovete essere felici almeno così.

Raccontaci qualcosa della musica giapponese, c'è qualche grande arista che dovremmo assolutamente conoscere?
Non sono molto aggiornata sul mainstream degli ultimi tempi, ma il mio gruppo pop preferito sono le Perfume. Stanno diventando famose. Ho iniziato a seguirle 5 o 6 anni fa e le loro esibizioni erano già high tech. Se non ci credete potete guardare questo video, è nuovissimo perché si sono esibite al SXSW 2015 giusto 3 giorni fa. Dovreste conoscerle, loro mi piacciono.

Mi piace quello stile che mischia ragazze giapponesi carine e tecnologia all'avanguardia. Penso che siano un ottimo gruppo, e lavorano con degli artisti fantastici, soprattutto i loro videomaker.

Ci sono molti club a Kyoto? Cosa vi piace ballare?
A Kyoto c'è un club che si chiama Metro, è il mio preferito. Mi piace ballare il pop, allegro, melanconico, trasognato... Anche la beat music. Cose come quelle di Yumi Zouma, che è uno dei mie gruppi preferiti negli ultimi tempi. Fanno parte della mia etichetta negli Stati Uniti, Cascine.

“Alena” è la mia canzone preferita in questi giorni.

In Giappone è ancora vietato ballare?
Era vietato, ma adesso va un po' meglio rispetto all'anno scorso. Quando è stata emessa quella legge io vivevo a Berlino, quindi non sono così sicura di cosa sia successo per davvero, ma ho sentito che alcuni club hanno dovuto chiudere... Sono molto contenta che sia di nuovo legale ballare.

Hai fatto un tour europeo piuttosto lungo, che ricordi hai?
È stato tutto super fantastico. Ho conosciuto persone calorose e scoperto tantissima nuova musica, è stata un'esperienza impagabile. Una delle cose che ricordo di più è stato il mio passaporto, il suo periodo di validità si era esaurito e non potevo salire sull'aereo per la Lituania. È stato davvero scioccante, ma anche magico, perché i ragazzi dello staff lituano mi hanno dato una grossa mano e in un solo giorno avevo in mano un nuovo passaporto, valido per 10 anni. Non li ringrazierò mai abbastanza, sono atterrata un'ora prima dell'evento e mi sono esibita in una chiesa bellissima con delle luci straordinarie.

È stato un momento magnifico, non credo di poterlo descrivere a parole.

Ti piace la musica italiana? C'è qualcuno in particolare? (Non vale rispondere Populous!)
Non vale che non vale Populous! Lui è davvero il mio preferito.

Ascolto tanta musica, anche dall'Italia, ma sono molto pigra quindi quando hanno dei nomi strani non vado a cercare il loro background, per cui non so mai da quale paese vengano in realtà. Se volete potete lasciarmi dei consigli nei commenti.

Ho letto da qualche parte che ti piacciono i manga, c'è qualcosa che dovremmo assolutamente leggere?
Uno dei miei ultimi film preferiti (niente manga, questa volta) è Psycho Pass. Penso che la storia sia simile a Ghost In The Shell, per certi versi. È un film bellissimo, io l'ho visto al cinema, ma ve lo consiglio anche a casa.

Come ti sei avvicinata alla musica? Quando hai composto la tua prima canzone?
Quando ero piccola prendevo lezioni di pianoforte, ma non ero una brava studentessa, quindi finivo sempre per improvvisare i pezzi che non avevo studiato. La prima cosa che ho composto è stata la parte che non ricordavo più di un brano di Bach o Debussy. Probabilmente sono più brava a comporre che impovvisare. La prima canzone che ho composto invece è nata all'università, era una specie di colonna sonora per un film giapponese, qualcosa del genere.

Parlaci di Night Lines.
Night Lines è la storia di una mia notte a Tokyo. Tokyo è una grande città e posso incontrare altre persone anche nel cuore della notte. Succedono tantissime cose, ci sono feste ovunque e tutte le persone sembrano connesse, anche se forse non lo sono.

Penso sia facile sentirsi soli a Tokyo, ma allo stesso tempo penso di poter ritrovare me stessa in quella situazione. Mi sento sola, ma mi costringo a essere forte. Sto parlando di quella sensazione di solitudine, instabilità e forza che ogni tanto ti cade addosso.

Wow, grazie. Ora ci ascoltiamo la canzone.
Grazie a te, sono molto contenta che tu sia il mio fan italiano numero 1.

Sì, anch'io.

Segui Cuushe su: Facebook e Soundcloud
Segui Mattia su Twitter: mattia__C