Come Taylor Swift è diventata un idolo dei neonazisti

Ogni fascia di popolazione ha la sua icona pop. Gli uomini gay venerano Cher e i neonazisti adorano Taylor Swift.

|
mag 24 2016, 10:08am

Foto via Wikimedia Commons.

Questo articolo è comparso originariamente in inglese su Broadly US.

Ogni fascia di popolazione ha la sua icona pop. Gli uomini gay venerano Cher, le donne nere amano Beyoncé e i neonazisti adorano Taylor Swift, la magra, bionda, giovane del Pennsylvania che loro hanno identificato come "Dea Ariana". I nazisti e i membri della "destra alternativa"—una sottocultura nata su Internet all'incrocio tra cultura hipster e suprematismo bianco—stanno cercando di diffondere una teoria del complotto per cui Swift sarebbe una neonazista sotto copertura. Sostengono che le sue canzoni abbiano fatto da "pillola rossa" mostrando all'America il presunto buon senso delle loro politiche razziste e conservatrici.

L'addetta stampa di Taylor Swift, Tree Paine, non ha risposto alla nostra richiesta di commento.

"Prima di tutto, Taylor Swift è una pura dea ariana, sembra uscita da una classica poesia greca. La reincarnazione di Atena. Questa è la cosa più importante", spiega Andre Anglin, autore del blog suprematista bianco the Daily Stormer. "Inoltre è un fatto provato che Taylor Swift sia segretamente nazista e stia semplicemente aspettando il momento in cui Donald Trump le darà la sicurezza di poter fare liberamente coming out e annunciare il proprio pensiero ariano al mondo. È probabile che sarà maritata al figlio di Trump e insieme riceveranno la corona regale d'America". (Swift è notoriamente riservata riguardo alle sue opinioni politiche, anche se, dopo l'elezione di Obama, aveva dichiarato a Rolling Stone: "Non ho mai visto questo Paese così felice di una decisione politica in tutta la mia vita. Sono davvero contenta che questa sia stata la mia prima elezione".)

Non si sa di preciso quando i suprematisti bianchi abbiano iniziato a esprimere la loro adorazione sui blog. Anglin crede che i meme Swift Nazi esistano fin dal suo periodo "Teardrops On My Guitar". "Alcuni credono che sia stata la magia dei meme a renderla famosa—anche se nessuno può dirlo per certo", dice. "Siamo sicuri che non appena i nazisti l'hanno vista siano stati immediatamente attratti dalla sua forma ariana e dal suo contegno angelico".

undefined

Foto via Wikimedia Commons

Il giornalista Milo Yiannopoulos, del sito conservatore Breitbart, pensa che i meme siano partiti da un utente di Pinterest chiamato @poopcutie, nickname che nasconde una ragazza adolescente di nome Emily Pattinson. Nel 2013, ha cominciato a pinnare meme che attribuivano frasi di Adolf Hitler a Swift come parodia dei meme che attribuivano frasi motivazionali a Marilyn Monroe. Pattinson prese un'immagine di Swift in gonna a palloncino che cammina vicino a degli alberi, e l'ha incorniciata con la citazione hitleriana: "Come in ogni cosa, LA NATURA dà l'istruzione migliore". BuzzFeed aggregò i suoi post senza chiederle alcun commento, e così divenne virale. "Tutti vogliono diventare virali", dice lei. Ha presto capito che un quarto d'ora di celebrità su Internet non è tutto rose e fiori quando l'avvocato di Swift, J Douglas Baldridge, ha inviato una lettera di minacce a Pinterest, che Pattinson ci ha procurato. Di seguito un paragrafo della lettera:

L'associazione di Ms. Swift con Adolf Hitler è senza indiscutibilmente 'dannosa', 'ingiuriosa', 'etnicamente offensiva', 'umiliante per altre persone', 'diffamatoria' e senza dubbio 'spiacevole in vari altri modi'. Non ha alcuna importanza che Ms. Swift sia un personaggio pubblico o che Pinterest ora furbescamente sostenga che il Materiale Oltraggioso sia mera satira o parodia. Anche i personaggi pubblici hanno dei diritti. E ci sono alcuni personaggi storici, quali ad esempio Adolf Hitler, Charles Manson e affini, che sono universalmente identificati nei precedenti legali e nella cultura popolare come catalizzatori di reazioni emotive negative.

Citando le leggi sulla parodia, Pinterest si è rifiutato di cancellare i meme Hitler/Swift. "Ho smesso di creare immagini con le citazioni, ma non ho cancellato quelle che c'erano", ci ha rivelato Pattinson. Dopo di lei sono comparsi altri account dedicati ai meme Hitler/Swift.

Su Facebook il gruppo Taylor Swift for Fascist Europe ha più di 18 mila like. Il moderatore del gruppo—che rimane anonimo—ha detto a Broadly via email che il suo obiettivo è "preservare l'Europa" attraverso il fascismo. "Non solo il fascismo si pone tradizionalmente in opposizione al marxismo, a differenza della semplice opposizione al comunismo di altre ideologie conservatrici tradizionali, ma i principi anti-marxisti sono al centro della sua ideologia", scrive. "Solo tramite la distruzione del marxismo l'Europa potrà essere restaurata alla sua gloria originaria, e solo il fascismo può assicurare questa distruzione". Anche se non crede che Swift stia somministrando alcune "pillola rossa", dice di credere che lei impersoni lo "spirito" ariano.

undefined

Screenshot via Taylor Swift for Fascist Europe

"Essere ariani non è soltanto una questione di sangue, ma è anche una questione di spirito", scrive il moderatore via email a Broadly. "Prendiamo Kim Kardashian o Miley Cyrus come esempi: entrambe sono nate con lo stesso sangue nordico di Swift, ma che cosa rende queste due debosciate inadatte al ruolo di icone fasciste? È perché, seppur di sangue ariano, le due non sono di spirito ariano. È lo spirito aliano che completa il fascista".

È vero, i fascisti adorano Taylor Swift. Il Daily Stormer ha pubblicato 24 post su di lei, tra cui "Dea Ariana Taylor Swift Accusata di Razzismo per Aver Fatto Mosse da Scimmia in un Videoclip" e "Memification: Leader Femminista Chiama Nazi Taylor Swift". Come fa notare Yiannopoulos, il blogger Michael Collins si preoccupa che Swift stia "soccombendo" al "Mercante", che è un termine nazista che significa "ebreo".

"È davvero incredibile che sia circondata da questi sporchi ebrei depravati, eppure riesca comunque a emanare una purezza, una femminilità e un'innocenza degne degli anni Cinquanta", dice Anglin. "Lei è la anti-Miley. Mentre Miley è in giro a fare gang-bang con gentiluomini di colore, lei è a casa col suo gatto a leggere Jane Austen".

Yiannopoulos scrive che Swift funziona come avatar dell'ultradestra perché ha l'aria della conservatrice nata, ma allo stesso tempo tiene la politica totalemente al di fuori della propria identità pubblica. La bionda e pallida star è cresciuta in Pennsylvania, una delle tredici colonie originarie, dove suo padre lavorava come gestore patrimoniale e vicepresidente per Merrill Lynch. Ha iniziato cantando musica country, il genere più amato dalla porzione demografica che ha votato due volte per George W. Bush.

Alcuni difensori della destra alternativa sostengono che i meme esistano soltanto per trollare la gente e farla incazzare—la pagina Facebook "Taylor Swift for Fascist Europe", per esempio, è identificata come "comica". Sarà, ma le battute razziste escono più spesso dalle bocche dei razzisti. Ciò nondimeno, la dedizione di Anglin all'ascesa di Swift verso il ruolo di figura di rappresentanza della prossima rivoluzione suprematista bianca rimane salda. "L'intera destra alternativa attende pazientemente il giorno in cui potremo deporre le nostre spade e inginocchiarci davanti al suo trono", dice Anglin, "quando ci comanderà di entrare in battaglia e massacrare i subumani nemici della razza ariana".

Seguici sulla nuova pagina di Noisey Italia:

Noisey Italia