Der Noir - A Certain Idea Of Love

La creatura darkettona di Luciano Lamanna si è evoluta in qualcosa di parecchio originale. Ascoltare il nuovo album per credere.

|
ott 30 2015, 11:11am

Luciano Lamanna è ancora uno degli uomini più indaffarati dell'underground romano. Non si ferma un attimo, continuna a produrre techno, spippoli modulari, collaborazioni... Continua a fare il DJ e a portare avanti progetti un po' più ambiziosi, come i Der Noir: una band che, a giudicare da quanto stiamo per farvi ascoltare, contempla la possibilità di mutare costantemente. Non c'è dentro solo il macchinista Luciano, ovviamente: il trio è stabile fin dalla sua formazione, e contiene Manuel Mazzenga alla chitarra e Manuele Frau (che qualcuno ricorderà nei grandissimi Dirty Power Game) basso.

Con A Certain Idea of Love i Der Noir sono già arrivati al quarto album, sempre per non smentire la vena prolifica di cui sopra. Dicevamo che l'evoluzione è continua e a questo giro ci pare proprio che la band abbia svoltato in maniera abbastanza netta: dal combo classicamente darkwave che erano all'inizio, malato di una nostalgia romantica che diventava la sua vera forza, si sono trasformati in una creatura più astratta e atmosferica, allos tesso tempo rarefatta e pesante, in cui chitarre e texture sintetiche formano un wall of sound molto oscuro, su beat slo-mo dai suoni austeri. Cinque paesaggi devastati dalla luce artificiale per un disco che sarebbe potuto uscire su Blackest Ever Black e invece sarà fuori per Subsound/RBL il 13 novembre, dopo un singolo in cui nientemeno che Giorgio Gigli gli ha remixato il brano "Blue". Nel frattempo, ovviamente, potete ascoltarlo qui e solo qui: